Migliori Architetti Palermo

Bonus facciate, quando la parete posteriore ottiene la detrazione fiscale

06/10/2020 – La parete posteriore di un edificio può ottenere il bonus facciate? In alcuni casi sì, ha spiegato l’Agenzia delle Entrate con la risposta 415/2020.

Bonus facciate, perimetro e visibilità
L’Agenzia delle Entrate ha spiegato che, come chiarito con la circolare 2/E/2020, ottengono il bonus facciate gli interventi realizzati sulle strutture opache della facciata, sui balconi, ornamenti e fregi, quindi sull’involucro esterno visibile dell’edificio. Per involucro, si intende tutto il perimetro esterno dell’edificio, cioè sia la parte anteriore, frontale e principale dell’edificio, sia gli altri lati dello stabile.

Per ottenere il bonus facciate, le pareti su cui si realizzano gli interventi devono risultare visibili, anche solo parzialmente, dalla strada pubblica. Si tratta, specifica la risposta, di un accertamento che deve essere condotto da un tecnico, su cui l’Agenzia delle Entrate..
Continua a leggere su Edilportale.com

Source:: EDILPORTALE.com